Flessibilità, semplicità e risultati a prova di certificazione, con il contabilizzatore MV311 ISONRG

Risparmiare sui costi connessi ai consumi di energia termica è un obiettivo raggiungibile grazie all’utilizzo di contabilizzatori di qualità e ad un adeguato supporto di specialisti del settore. Potete affidarvi ad ISOIL Industria per una gestione mirata dei consumi energetici: in questo articolo parleremo di energia termica per poi illustrare i punti di forza del nuovo MV311 ISONRG, contabilizzatore conforme alla direttiva europea MID.

Che cos’è l’energia termica e come si produce?

Qualsiasi corpo che abbia una temperatura superiore allo zero assoluto possiede energia termica: essa è la somma dell’ energia cinetica associata al movimento delle particelle (atomi, ioni, molecole) di cui tale corpo è costituito.
L’energia termica è una grandezza estensiva: è proporzionale alla temperatura e alla estensione del corpo (misurabile come quantità di sostanza, come massa o come volume). La costante di proporzionalità tra l’energia termica e queste due variabili è chiamata calore specifico.
Ogni forma di energia si può convertire in energia termica (l’energia meccanica lo diventa per attrito, quella elettromagnetica per mezzo dell’influenza delle radiazioni e l’energia elettrica per dissipazione resistiva). Al contrario, l’energia termica è considerata una forma di energia degradata in quanto non può essere completamente convertita in energia meccanica.
Si può produrre energia termica da reazioni chimiche di combustione, da reazioni nucleari oppure dal passaggio di corrente elettrica attraverso un filo caratterizzato da una resistenza definita e maggiore di 0 data dalla composizione del materiale che conduce (cioè per effetto Joule). Una volta prodotta, l’energia termica può essere direttamente utilizzata ( per il riscaldamento degli ambienti, per l’acqua calda sanitaria, per la cottura dei cibi…) oppure può essere convertita per la produzione meccanica ed elettrica ( nelle centrali termoelettriche).
Per quanto riguarda le fonti di energia, secondo le previsioni da oggi al 2030 ci sarà un considerevole aumento dei consumi di energia termica da fonti rinnovabili: ciò darà un forte impulso a materie prime, sistemi e tecnologie come biomassa, solare termico, pompe di calore, energia geotermica e teleriscaldamento.

Misurare per efficientare

La crescente attenzione verso il consumo responsabile e il risparmio energetico oggi va di pari passo con la diffusione dei contabilizzatori di energia termica.
Fino ad alcuni anni fa la ripartizione dei consumi veniva effettuata in modo poco equo, sulla base di criteri approssimativi.
Oggi per legge in molti Paesi europei gli edifici devono essere dotati di sistemi di contabilizzazione dell’energia termica: tali sistemi permettono di gestire in autonomia il riscaldamento negli edifici dotati di impianto centralizzato oppure allacciati ad un’utenza centralizzata di teleriscaldamento e di avere una corretta ripartizione delle spese; inoltre, entro il 2027 tutti i contabilizzatori di calore dovranno essere leggibili da remoto. I misuratori di energia termica di ISOIL Industria sono conformi alle normative in vigore e sono in grado di fornire risultati a prova di certificazione.

Il nuovo calcolatore di energia MV311 ISONRG
Il nuovo calcolatore di energia MV311 ISONRG

Il calcolatore di energia termica MV311 ha ricevuto finalmente la marcatura MID tanto attesa, una marcatura unica sul mercato, infatti il calcolatore MV311 è marcato MID non solo per acqua ma anche per miscele di acqua e glicole con concentrazioni di glicole sia Etilenico che Propilenico che vanno fino al 60%.
Il calcolatore dispone di quattro ingressi digitali, uno per la portata del fluido vettore, due per gli ingressi di acqua calda e acqua fredda sanitaria ed un quarto ingresso, definito ausiliario, utilizzabile sia per un ulteriore contatore di acqua (per esempio acqua di reintegro dell’impianto o acqua prodotta dal sistema solare termico) che per ingresso impulsivo proveniente da un contatore di energia elettrica, da un contatore di metano o da un misuratore di vapore.
Il calcolatore può essere equipaggiato con due uscite digitali e due uscite analogiche e può avere fino a tre protocolli di comunicazione contemporaneamente.
I protocolli disponibili sono MBus, MODbus e BACNet (certificato). I protocolli MODbus e BACNet possono essere sia su RS485 che su linea Ethernet.
La disponibilità della connessione ethernet permette di avere sul calcolatore diversi servizi tra i quali UDP DISCOVERY/mDNS, SNTP, FTP SERVER, WEB SERVER, DHCP e DNS.
Sul calcolatore di energia MV311 è possibile avere una memoria interna la cui capacità dipende dalla frequenza di memorizzazione ma è sufficiente ad assolvere a pieno la sua funzione, considerando che con memorizzazione quartoraria (15 minuti) si ha spazio sufficiente per memorizzare per oltre 100 anni.
Due opzioni di back-up (sette giorni o un mese) e il classico Real Time Clock completano le funzioni di questo potente, veloce e preciso calcolatore di energia termica.
Una nuova funzione presente nel calcolatore MV311 è il Quick Setup: tramite questa funzione è possibile modificare alcuni parametri di installazione anche nelle versioni MID. Tra i parametri più importanti modificabili ci sono il peso dell’impulso in ingresso, il lato di installazione del misuratore di portata, il tipo di sensore di temperatura, l’unità di misura dell’energia e la posizione del punto decimale dell’energia. Un menù dedicato guiderà l’installatore qualificato nella configurazione dei parametri. La data e l’ora di queste impostazioni verranno registrate nella scheda di memoria del calcolatore.

ISOIL industria è a vostra disposizione per ulteriori informazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.