Crescono i consumi energetici in UE

Si allontanano gli obiettivi di efficienza energetica al 2020.

L’Unione Europea ha preso degli impegni importanti ai fini della tutela ambientale. Tra i più ambiziosi, oltre all’utilizzo per il 20% di energia da fonti rinnovabili, rientra la riduzione del consumo energetico del 20% entro il 2020, rispetto alle stime previste.

Gli Stati Membri si sono impegnati a consumare non più di 1483 milioni di tonnellate (Mtoe) di energia primaria e non più di 1086 milioni di tonnellate di energia finale, entro il 2020.

Questi obiettivi sono però lontani, dal momento che per il terzo anno consecutivo sono aumentati i consumi energetici dell’UE, secondo quanto emerge dal rapporto pubblicato dall’ Eurostat. Come si può vedere dai grafici sotto riportati, rispetto agli obiettivi del 2020, il consumo di energia primaria nel 2017 è risultato essere maggiore del +5,3% e il consumo finale di energia ha registrato un valore superiore del +3,3%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.