Tutte le istanze di conto termico inerenti caldaie o stufe a biomasse che perverranno al Gse dal primo gennaio 2019 dovranno essere corredate da una certificazione ambientale  (secondo quanto previsto dal decreto del 7 novembre 2017 n. 186). Saranno ritenuti idonei solo gli interventi che, fra gli altri requisiti richiesti, dimostreranno una congruenza fra la certificazione stessa e i restanti dati forniti. Anche per il prossimo aggiornamento del Catalogo apparecchi, e secondo le modalità che saranno indicate dal GSE, sia per l’inclusione dei componenti precedentemente esclusi che per quelli di nuova presentazione, dovrà essere fornita questa certificazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.