acque reflue

La Commissione ha proposto nuove norme che intendono stimolare e facilitare il riutilizzo nell’Unione europea delle acque per l’irrigazione agricola. Il riutilizzo delle acque nell’Ue è oggi molto al di sotto delle sue potenzialità, con la conseguenza che l’impatto ambientale e l’energia necessaria per l’estrazione e il trasporto di acqua dolce incidono molto più del necessario.

Un terzo del territorio dell’Ue soffre di stress idrico durante tutto l’anno e le carenze idriche continuano a costituire un’importante fonte di preoccupazione per molti Stati membri dell’Ue. Anche il manifestarsi di condizioni metereologiche sempre più imprevedibili conseguenze negative sia sulla quantità sia sulla qualità delle risorse di acqua dolce.

Le nuove norme si propongono di garantire che si faccia l’uso migliore delle acque trattate provenienti da impianti di trattamento delle acque reflue urbane, fornendo un’alternativa affidabile per l’approvvigionamento idrico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.